Binge Eating Disorder

Binge Eating Disorder

 

Il Disturbo da Alimentazione Incontrollata, in inglese Binge Eating Disorder (BED) è una patologia caratterizzata dalla presenza di episodi di abbuffate compulsive, alle quali seguono sensi di colpa e vissuti fallimentari, senza l'utilizzo di condotte compensatorie.

L’abbuffata compulsiva è caratterizzata da una quantità di cibo ingerita in un determinato periodo di tempo superiore a quella che la maggior parte delle persone mangerebbe in uno stesso lasso di tempo in circostanze simili; da una marcata sensazione di perdita di controllo e da un conseguente senso di disgusto verso se stessi, disprezzo e colpa. La perdita di controllo è scatenata da segnali biologici, derivanti da una restrizione alimentare o dalla necessità di gestire stati emotivi ed emozioni negativi, come rabbia, noia o tristezza.

Ogni episodio di abbuffata porta ad autoperpetuare il disturbo, ad un aumento delle preoccupazioni nei confronti delle forme e del peso corporeo e ad un senso di impotenza appresa dai numerosi fallimenti.

CRITERI DIAGNOSTICI DSM 5

 

A - Episodi ricorrenti di abbuffate. Un’abbuffata è definita dai due caratteri seguenti:

1) Mangiare,in un periodo di tempo circoscritto (per esempio nell’arco di due ore), una quantità di cibo che è indiscutibilmente maggiore di quella che la maggior parte delle persone mangerebbe nello stesso periodo di tempo in circostanze simili.

2) Senso di mancanza di controllo sull’atto di mangiare durante l’episodio (per esempio sentire di non poter smettere di mangiare o di non poter controllare cosa o quanto si sta mangiando).

 

B - Gli episodi di abbuffate compulsive sono associati ad almeno tre dei seguenti caratteri:

1) Mangiare molto più rapidamente del normale;

2) Mangiare fino ad avere una sensazione dolorosa di troppo pieno;

3) Mangiare grandi quantità di cibo pur non sentendo fame;

4) Mangiare in solitudine a causa dell’imbarazzo per le quantità di cibo ingerite;

5) Provare disgusto di sé, depressione o intensa colpa dopo aver mangiato troppo

 

C - Le abbuffate compulsive suscitano sofferenza e disagio.

 

D - Le abbuffate compulsive avvengono, in media, almeno una volta la settimana per almeno sei mesi.

 

E –Non vengono usati comportamenti compensatori inappropriati e il disturbo non si riscontra soltanto nel corso di anoressia o di bulimia nervosa.

 

SEVERITA’

Abbuffate a settimana:

Lieve: 1-3

Moderata: 4-7 Severa: 8-13

Estrema: 14 o più